W3C

Il World Wide Web Consortium Annuncia la Prima Dimostrazione del Web Privacy Framework

L'evento del 21 Giugno sarà il "Test Drive" per le Implementazioni delle Platform for Privacy Preferences (P3P), un Framework per Informed Online Interactions

Contatti --
Janet Daly, <janet@w3.org, +1.617.253.5884
Oreste Signore, <oreste.signore@cnuce.cnr.it, +39 050 315 2995
Gioacchino La Vecchia, <gioacchino.lavecchia@guest.cnuce.cnr.it, +39 335 6278222


http://www.w3.org/ -- 6 Aprile 2000 -- Con la Specifica della Platform for Privacy Preferences (P3P) nello stadio finale di approvazione ("Last Call"), il World Wide Web Consortium (W3C) ha annunciato oggi che organizerrà una sessione di interoperabilità in New York City il 21 Giugno, per una "prova su strada" di P3P e per dimostrare i suoi potenziali usi e caratteristiche ad una vasta schiera di sviluppatori software e hardware, e operatori Web. La sessione "interop" è fissata per le 10 a.m. del 21 Giugno, nell'auditorium dell'AT&T Building, 32 Avenue of the Americas, New York, NY. Il W3C incoraggia tutti gli sviluppatori e operatori Web interessati a partecipare alla sessione del 21 Giugno. Per rendere semplice la partecipazione, il W3C terrà delle teleconferenze informative per tutti gli interessati in Aprile per delineare il tipo di sessione e i requisiti. Al momento, organizzazioni come IBM, AT&T, e altri hanno manifestato interesse a partecipare. "Siamo eccitati e lieti di vedere che il P3P è giunto allo stadio in cui può 'prendere vita' e di vedere come le sue applicazioni possano permettere ai singoli di gestire le proprie informazioni online." ha detto il Dr. Lorrie Cranor, AT&T Labs-Research e Chair del P3P Specification Working Group. "In qualità di sostenitore della privacy, ritengo importante che i concetti della privacy siano presenti nell'infrastruttura Web e nei prodotti, e P3P ne costituisce una parte importante." ha detto Deirdre Mulligan, Staff Counsel, Center for Democracy and Technology e Co-Chair del P3P Policy and Outreach Working Group. Aggiornamenti sulle teleconferenze e altri dettagli, inclusi gli accessi per la stampa, saranno resi disponibili dall'home page W3C di P3P, http://www.w3.org/P3P/

L'importanza di P3P

P3P permette ai siti Web di inviare automaticamente informazioni sulla privacy, e permette ai browser degli utenti di valutare queste informazioni. Gli utenti possono quindi controllare come e quando le proprie informazioni sensisbili possono essere utilizzate. Gli statement di privacy P3P sono espressi nel diffuso Extensible Markup Language (XML) di W3C. La tecnologia P3P è stata creata mediante un processo che ha visto partecipare più di una dozzina di Membri W3C, inclusi CDT, Citigroup, Crystaliz, Geotrust, IBM, Microsoft, NCR, NEC, Nokia, Phone.com, PrivacyBank, insieme a esperti di privacy da tutte le parti del mondo, come Ann Cavoukian, Ontario's Information and Privacy Commissioner.


Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il W3C è stato creato per portare il Web al massimo del suo potenziale sviluppando protocolli comuni che permettano la sua evoluzione e assicurino interoperabilità. È un consorzio industriale internazionale guidato congiuntamente dal MIT Laboratory for Computer Science (MIT LCS) negli USA, il National Institute for Research in Computer Science and Control (INRIA) in Francia e Keio University in Giappone. I servizi forniti dal Consorzio includono: un archivio di informazioni sul World Wide Web per sviluppatori ed utenti, implementazioni e codice di riferimento per consolidare e promuovere standard, e vari prototipi e semplici applicazioni per dimostrare l'utilizzo della nuova tecnologia. Allo stato attuale, 400 organizzazioni sono Membri del Consorzio. Per ulteriori informazioni http://www.w3.org/