W3C

World Wide Web Consortium apre il proprio Ufficio in Cina

W3C invita i tecnici, esperti di una rapida crescita economica, a partecipare alle attività di standardizzazione

Contatti America e Australia --
Janet Daly, <janet@w3.org>, +1.617.253.5884 o +1.617.253.2613
Contatti Europa, Africa e Medio Oriente --
Marie-Claire Forgue, <mcf@w3.org>, +33.492.38.75.94 o +33.676.86.33.41
Contatti Asia --
Yasuyuki Hirakawa <chibao@w3.org>, +81.466.49.1170

(disponibile in Inglese, Francese, Giapponese, e tradotta in altre lingue )



http://www.w3.org/ -- 4 aprile 2006 -- Il World Wide Web Consortium (W3C) annuncia l'apertura del proprio Ufficio cinese il 27 aprile 2006. Attraverso il suo più recente Ufficio, W3C invita gli esperti della Cina a partecipare dei progetti internazionali per lo sviluppo degli standard Web. L'Ufficio è situato presso l' Advanced Computing Technologies, School of Computer Science & Engineering dell'Università di Beihang a Pechino, Cina.

Una cerimonia di inaugurazione segnerà l'inizio di due giorni di presentazioni e dibattiti, il 27 e 28 aprile 2006, presso il Ruxin Conference Center dell'Università di Beihang a Pechino. Tra i partecipanti alla cerimonia interverranno il Dr. Steve Bratt, CEO (Chief Executive Officer) del W3C, e rappresentanze delle maggiori industrie ed istituti di ricerca della Cina. I rappresentanti dell'industria e della ricerca effettueranno interventi e lo staff W3C illustrerà i lavori in corso su: Mobile Web Initiative, Internationalization Activity, Rich Web Client Activity, Semantic Web Activity e Voice Browser Activity. La lista dei relatori comprende:

L'industria IT cinese dimostra una crescita molto significativa

In questi ultimi anni la Cina ha sperimentato un incremento significativo nell'industria dell'information technology (IT), con almeno un incremento del 20% annuale. L'industria IT cinese sta attraendo clienti sia interni che stranieri, cosa che ha portato alla creazione di numerose imprese divenute famose: Lenovo, Langchao, UFIDA, Baidu, etc. L'apertura del mercato cinese incoraggia molte multinazionali a installare lì le loro filiali. La Cina sta sviluppando tecnologie nell'ambito di: Web services, Grid computing, e-commerce, e-government, CRM, networking, telecommunications, mobile Internet e mobile Web, robotics, embedded software, etc., e ciò la propone come il leader IT dell'Asia. Con richieste da entrambi i mercati, interno ed esterno, è importante che la Web industry in China utilizzi standard internazionali, e partecipi attivamente al loro sviluppo. Feedback sulle tematiche quali internazionalizzazione e utilizzo del mobile Web in questo mercato globale, necessitano di essere condivise, per ottenere un livello di standardizzazione internazionale. Per raggiungere l'obiettivo di portare il Web al massimo del suo potenziale, W3C ha bisogno dell'esperienza cinese. Con l'apertura dell'Ufficio in Cina, W3C coinvolge attivamente le comunità industriali e di ricerca nello sviluppo degli standard web internazionali.

School of Computer Science & Engineering dell'Università di Beihang

L'Università di Beihang è una accademia prestigiosa della Cina con oltre 50 anni di storia. Ha parte attiva e intensa nello sviluppo di scambi accademici internazionali e programmi di collaborazione.

La School of Computer Science and Engineering dell'Università di Beihang annovera tra i suoi membri la top computer science school della Cina, che conta ad oggi oltre 130 membri full-time. La scuola ospita un key laboratory nazionale, un key laboratory del Ministero dell'Educazione e due key laboratory di Pechino. Ha ricevuto in questi anni numerosi premi nazionali ed ha al suo attivo un considerevole numero di pubblicazioni su riviste internazionali del settore. Il suo corpo docente ed i suoi studenti sono coinvolti in oltre 138 progetti di ricerca esteri, per una somma di fondi ricerca che, complessivamente, supera i 15 milioni di Euro.

Gli Uffici W3C

Mentre i suoi Membri operano per portare il Web al massimo del suo potenziale, il W3C collabora con le organizzazioni nazionali per promuovere maggiormente la propria missione. Gli Uffici W3C svolgono un ruolo primario nella traduzione in lingua locale del materiale promozionale del W3C, aiutano ad estendere la base geografica del Consorzio ed incoraggiano la partecipazione internazionale alla Attività del W3C. Attualmente il W3C ha 16 Uffici in australia, Paesi Bassi, Cina, Germania ed Austria, Finlandia, Grecia, Hong Kong, Ungheria, India, Israele, Italia, Korea, Marocco, Spagna, Svezia e Gran Bretagna ed Irlanda.

Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il W3C è stato creato per portare il Web al massimo del suo potenziale, sviluppando protocolli comuni che permettano la sua evoluzione e ne assicurino l'interoperabilità. È un consorzio industriale internazionale guidato congiuntamente da dal MIT Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) negli USA, European Research Consortium for Informatics and Mathematics (ERCIM) con sede amministrativa in Francia e and Keio University in Giappone. I servizi forniti dal Consorzio includono: un archivio di informazioni sul World Wide Web per sviluppatori ed utenti, vari prototipi e applicazioni campione per dimostrare l'utilizzo della nuova tecnologia. Ad oggi, oltre 400 organizzazioni sono Membri del W3C. Per ulteriori informazioni: http://www.w3.org/