W3C EU IST Logo

W3C organizza il seminario Web Services

A Parigi organizzazioni membri W3C e staff tecnico presentano dimostrazioni di Web Service

Contatti America e Australia --
Janet Daly, <janet@w3.org>, +1.617.253.5884 o +1.617.253.2613
Contatti Europa, Africa e Medio Oriente --
Marie-Claire Forgue, <mcf@w3.org>, +33.492.38.75.94 o +33.676.86.33.41
Contatti Asia --
Yasuyuki Hirakawa <chibao@w3.org>, +81.466.49.1170

(disponibile in inglese, francese e giapponese; tradotta anche in altre lingue)



http://www.w3.org/ -- 21 febbraio 2006 -- Il W3C invita il pubblico al seminario sui Web Service dal titolo "Using Web service: dall'infrastruttura alla semantica" il 6 marzo 2006 presso Palais Brongniart a Parigi, Francia.

Ponendo l'attenzione sui progressi semantici delle applicazioni Web service, questo evento, gratuito e aperto al pubblico, fornisce esempi concreti di problematiche aziendali e di come siano state risolte con l'utilizzo dei Web Service. Le organizzazioni membri W3C, che includono Amadeus, Canon, France Telecom, e Nokia, mostreranno soluzioni implementate in ambienti d'impresa.

I Web Service stanno cambiando la maniera in cui possono essere affrontati e risolti i problemi dell' IT

I Web service forniscono un significato standard per applicazioni software che girano in maniera interoperabile su una grande varietà di piattaforme e infrastrutture. La Web Services Activity del W3C sta progettando l' infrastruttura, definendo l'architettura e creando le tecnologie di base per i Web service:

W3C ha testato e standardizzato i componenti essenziali del modello Web service, assicurando un fondamento stabile per lo sviluppo delle applicazioni. Dal momento che adesso il settore industriale richiede capacità di descrizioni più elaborate, il nuovo lavoro del W3C utilizza la semantica su queste tecnologie di base.

Casi d'uso ed esperienze applicative sono un punto di partenza per integrare la semantica

Il seminario illustrerà l'utilizzo dei Web service in situazioni reali e l' integrazione della semantica in questi servizi. Sono previste presentazioni delle applicazioni Web service da parte di leader dell'industria, sviluppatori, utenti, e staff tecnico del W3C. L'evento è aperto a tutti e gratuito, giornalisti inclusi, ma è necessaria la registrazione, che si può comodamente effettuare con il modulo on line, raggiungibile dalla home page del Seminario.

Progetto Web Services and Semantics (WS2)

Il Progetto Web Services and Semantics (WS2) (IST-FP6-004308) è una specifica azione di supporto, nell'ambito dell'IST's FP6 framework (finanziato dal Programma IST dell'Unione Europea), della durata di due anni, da giugno 2004 a giugno 2006, con lo scopo di promuovere i Web service ed il lavoro sull'integrazione semantica. Obiettivo del progetto è accrescere la consapevolezza della Comunità Europea nell'ambito dei Web service e dei relativi standard e stimolare la partecipazione allo sviluppo degli stessi, in modo da avviare il processo di integrazione della semantica nei Web service. Il progetto WS2, condotto dall'ERCIM, host europeo del W3C, è supportato dal lavoro di promozione e lavoro tecnico per i Web Service e i Semantic Web Service, ed è finanziato dal Sixth Research Framework Programme dell'Unione Europea.

Il World Wide Web Consortium [W3C]

Il W3C è stato creato per portare il Web al massimo del suo potenziale, sviluppando protocolli comuni che permettano la sua evoluzione e ne assicurino l'interoperabilità. È un consorzio industriale internazionale guidato congiuntamente da dal MIT Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory (CSAIL) negli USA, European Research Consortium for Informatics and Mathematics (ERCIM) con sede amministrativa in Francia e and Keio University in Giappone. I servizi forniti dal Consorzio includono: un archivio di informazioni sul World Wide Web per sviluppatori ed utenti, vari prototipi e applicazioni campione per dimostrare l'utilizzo della nuova tecnologia. Ad oggi, oltre 400 organizzazioni sono Membri del W3C. Per ulteriori informazioni: http://www.w3.org/